Back to Top

Hrabal Bohumil, La tonsura, e/o, 1987

Hrabal Bohumil


La tonsura

e/o


Stato di conservazione:

OTTIMO, solo leggermente ingiallito

Disponibilità: SI 

- solo 1 copia!

€ 15,00
O

Scheda del libro

Autore Hrabal Bohumil
Titolo La tonsura
Editore
e/o
Luogo di edizione Roma
Anno di pubblicazione 1987
Collana
Collana praghese
Edizione
I edizione
ISBN / # catalogo 3806
Lingua
italiano
Pagine / contenuti pp. 154, con ill. b.n. f.t.
Formato cm 21 x 14,5
Legatura brossura con alette
Note Traduzione e postfazione a cura di Giuseppe Dierna. Collages di Giuseppe Dierna
Stato di conservazione OTTIMO, solo leggermente ingiallito
Qualità
Prezzo € 15,00

Altre informazioni

La tonsura è la storia di Francin e Maryska (i genitori di Hrabal) in una cittadina dove si vive secondo la tradizione e ogni anno nuovo assomiglia a quello precedente. Francin, il padre, tutto preso nella sua funzione di amministratore della fabbrica di birra, è innamorato pazzo della moglie, Maryska, con la sontuosa chioma che le sventola per aria mentre va in bicicletta. Magnifico ritratto di donna, dipinto con vividi colori, un humour irresistibile e uno stile fluido che segue con naturalezza il ritmo degli episodi burleschi e pieni di poesia. Ode alla sensualità e alla libertà di questa seduttrice golosa e buffa. Da bambina, per guardarsi nell'acqua, cadeva sempre negli stagni e al terribile suo Signor padre, per placarne Pira, dovevano sacrificare ogni volta un armadio perché lo spaccasse a colpi di scure. Da grande davanti al marito paralizzato dall'imbarazzo, Maryska col sangue della maialatura gioca a imbrattare i volti degli austeri membri del consiglio di amministrazione. Maryiska, che non ha mai accettato di essere una "brava ragazza", una "signora perbene" e che, sempre indifferente al conformismo dei suoi concittadini, si tagliera i capelli alla Josephine Baker, provocando l'ennesimo scandalo. Madame Bovary, sono io, ha scritto Hrabal a mo' di epigrafe a questa ricerca del tempo perduto che ha come protagonisti una madre fuori del comune, un padre teneramente innamorato, uno scatenato zio Pepin e un'epoca, un mondo che ancora magicamente c'incantano.

(dal risvolto di copertina)

 

 

Fuori catalogo!



Scrivi la tua recensione

Ogni utente registrato può scrivere una recensione. Per favore, accedi o registrati