Back to Top

Revelli Marco, Oltre il Novecento, Einaudi, 2001

Revelli Marco


Oltre il Novecento

Einaudi


Stato di conservazione:

OTTIMO, leggerissimo ingiallimento, qualche fioritura, per il resto perfetto

Disponibilità: SI 

- solo 1 copia!

€ 12,00
O

Scheda del libro

Autore Revelli Marco
Titolo Oltre il Novecento
Sottotitolo La politica, le ideologie e le insidie del lavoro
Editore
Einaudi
Luogo di edizione Torino
Anno di pubblicazione 2001
Collana
Gli struzzi
Numero 526
Edizione
I edizione
ISBN / # catalogo 9788806156206
Lingua
italiano
Pagine / contenuti pp. XIII, 286
Formato cm 19,5 x 11,5
Legatura brossura
Note Seconda ristampa della prima edizione
Stato di conservazione OTTIMO, leggerissimo ingiallimento, qualche fioritura, per il resto perfetto
Qualità
Prezzo € 12,00

Altre informazioni

Secolo della democrazia e dei totalitarismi, della violenza dispiegata in misura mai prima conosciuta e della decolonizzazione su scala globale, della società opulenta e della fame nel mondo: il Novecento appare, da qualunque prospettiva lo si guardi, come il «secolo dell'ambivalenza».
Il libro suggerisce un itinerario attraverso queste contraddizioni, in una sorta di corpo a corpo con le patologie più radicate dell'epoca. Con le cadute della politica ma anche, e soprattutto, con la distruttività dei miti produttivi sottostanti, con le malattie dell'ideologia ma anche con quella febbre del fare che ha incarnato la più devastante delle antinomie: il contrasto stridente fra l'onnipotenza dei mezzi tecnici e la sistematica inadeguatezza degli esiti.
Di questo contrasto è rappresentazione emblematica la vicenda del comunismo novecentesco, identificato nel percorso di Marco Revelli come il luogo storico in cui quell'ambivalenza ha raggiunto la sua dimensione più tragica: dove cioè la volontà prometeica di una ricostruzione del mondo, secondo la logica produttivistica dell'homo faber, si è capovolta nel suo opposto. Ha prodotto un «mondo di cose» dominato dalla dimensione costrittiva e inerte del lavoro totale, dando vita a una drammatica contrapposizione fra politica e sfera sociale.

(dalla quarta di copertina)


 

Scrivi la tua recensione

Ogni utente registrato può scrivere una recensione. Per favore, accedi o registrati