Back to Top

Solanas Valerie, S.C.U.M. Manifesto per l'eliminazione dei maschi, SE

Solanas Valerie


S.C.U.M. Manifesto per l'eliminazione dei maschi

SE


Stato di conservazione:

DISCRETO

Disponibilità: SI 

- solo 1 copia!

€ 4,00
O

Scheda del libro

Autore Solanas Valerie
Titolo S.C.U.M. Manifesto per l'eliminazione dei maschi
Editore
SE
Luogo di edizione Milano
Anno di pubblicazione 1988
Collana
Piccola Enciclopedia
Numero 53
Edizione
I edizione
ISBN / # catalogo 78
Lingua
italiano
Pagine / contenuti pp. 68
Formato cm 19,5 x 11
Legatura brossura
Note Traduzione di Adriana Apa
Stato di conservazione DISCRETO
Qualità
Prezzo € 4,00

Altre informazioni

In questa società la vita, nel migliore dei casi, è una noia sconfinata e nulla riguarda le donne: dunque, alle donne responsabili, civilmente impegnate e in cerca di emozioni sconvolgenti, non resta che rovesciare il governo, eliminare il sistema monetario, istituire l'automazione globale e distruggere il sesso maschile. Oggi è tecnicamente possibile riprodursi senza l'intervento dei maschi (o persino senza le femmine) e produrre soltanto femmine. Il maschio è un incidente biologico: il gene y (maschio) è un gene x (femmina) incompleto, vale a dire una serie incompleta di cromosomi. In altri termini il maschio è una femmina mancata, un aborto ambulante, abortito a livello genetico. Essere maschio significa essere tarato, emotivamente limitato; la virilità è una tara, i maschi sono emotivamente storpi.

Inizia così il Manifesto di Valerie Solanas (1936-1988), uno dei più feroci e oltraggiosi attacchi alla società e alla cultura patriarcale americana.

S.C.U.M. (acronimo di "Society for Cutting Up Men"), autoprodotto dall'autrice nel 1967, avrà grande successo l'anno successivo, dopo che la Solanas avrà tentato di uccidere Andy Warhol a colpi di pistola.

Scrivi la tua recensione

Ogni utente registrato può scrivere una recensione. Per favore, accedi o registrati