Back to Top

Wilson Colin, Il signore del profondo. Jung e il ventesimo secolo, Atanor, 1986

Wilson Colin


Il signore del profondo. Jung e il ventesimo secolo

Atanor


Stato di conservazione:

MOLTO BUONO, piccole imperfezioni alla copertina, per il resto in ordine

Disponibilità: SI 

- solo 1 copia!

€ 18,00
O

Scheda del libro

Autore Wilson Colin
Titolo Il signore del profondo. Jung e il ventesimo secolo
Editore
Atanor
Luogo di edizione Roma
Anno di pubblicazione 1986
ISBN / # catalogo 4640
Lingua
italiano
Pagine / contenuti pp. 155
Formato cm 21,3 x 15,7
Legatura brossura
Note Traduzione di Anna Cavalieri
Stato di conservazione MOLTO BUONO, piccole imperfezioni alla copertina, per il resto in ordine
Qualità
Prezzo € 18,00

Altre informazioni

Carl Gustav Jung (1875-1961) è una delle figure embrionali del nostro secolo. Pensatore originale e di enorme influenza, fu per qualche tempo il principale discepolo di Freud, ma divenne sempre più critico dell’importanza data da Freud alle tendenze sessuali represse e dopo la pubblicazione del suo testo “Simboli di Trasformazione”, nel 1912, ruppe infine del tutto con la psicoanalisi di Freud per sviluppare la sua tecnica di “psicologia analitica”.
Il lavoro clinico di Jung e - forse più importante - la sua esperienza di fenomeni così detti occulti, lo portarono a formulare e descrivere alcuni concetti chiave che ora sono generalmente accettati, inclusa la teoria degli archetipi, che egli definì come “componenti psichici arcaici” che sono entrati nella psiche individuale senza una linea diretta di tradizione: l’inconscio collettivo, la sincronicità e l’idea di “immaginazione attiva” - una tecnica di sogno cosciente in cui liberiamo i poteri di produrre immagini della mente subcosciente.
Colin Wilson intesse una narrativa biografica affascinante con una analisi penetrante delle idee di Jung, offrendo una chiara, leggibile introduzione per il non addetto, alla vita e al lavoro dell’uomo che - forse più di ogni altro - ha rivelato al ventesimo secolo il potenziale trasformatore della coscienza umana.

(dalla quarta di copertina)

 

 

Scrivi la tua recensione

Ogni utente registrato può scrivere una recensione. Per favore, accedi o registrati