Back to Top

Avvakum Petrovic, Vita dell'Arciprete Avvakum scritta da lui stesso, Bompiani, 1977

Avvakum Petrovic


Vita dell'Arciprete Avvakum scritta da lui stesso

Bompiani


Stato di conservazione:

MOLTO BUONO, leggero ingiallimento e qualche lievissima fioritura, sottolineature a matita (solo sulle prime 5 pagine dell'introduzione), per il resto in ordine

Disponibilità: SI 

- solo 1 copia!

€ 10,00
O

Scheda del libro

Autore Avvakum Petrovic
Titolo Vita dell'Arciprete Avvakum scritta da lui stesso
Sottotitolo Politica e religione nel capolavoro letterario del '600 russo
Editore
Bompiani
Luogo di edizione Milano
Anno di pubblicazione 1977
Collana
Tascabili
Numero 66
ISBN / # catalogo 3838
Lingua
italiano
Pagine / contenuti pp. XXXVII, 238
Formato cm 18,5 x 11
Legatura brossura
Note Introduzione, traduzione e note di Lubomir Radoyce
Stato di conservazione MOLTO BUONO, leggero ingiallimento e qualche lievissima fioritura, sottolineature a matita (solo sulle prime 5 pagine dell'introduzione), per il resto in ordine
Qualità
Prezzo € 10,00

Altre informazioni

Questa autobiografia è uno dei primi capolavori della letteratura russa. Nella storia del suo paese l'arciprete Avvakum Petrovic (nato nel 1620 a Grigorovo, morto nel 1682 sul rogo a Pustozersk) sta tra lo zar Pietro il Grande e lo zar Ivan il Terribile. Capo spirituale dei "vecchi credenti", Avvakum seppe patire per la sua fede con un coraggio pari alla sua umiltà, con un orgoglio pari alla sua intransigenza. E come scrittore fu straordinario per poesia e sincerità, per visionarietà e sguardo critico. Nella forza dell'assimilazione e dell'impostazione delle idee del suo tempo e del suo popolo, è forse solo con Puskin e Dostoevskij.

(dalla quarta di copertina)

 

 

Scrivi la tua recensione

Ogni utente registrato può scrivere una recensione. Per favore, accedi o registrati