Back to Top

Bethge Eberhard, Dietrich Bonhoeffer, amicizia e resistenza, Claudiana

Bethge Eberhard


Dietrich Bonhoeffer, amicizia e resistenza

Claudiana


Stato di conservazione:

OTTIMO, timbro di biblioteca su foglio di guardia e alle pp. 9 e 109

Disponibilità: SI 

- solo 1 copia!

€ 12,00
O

Scheda del libro

Autore Bethge Eberhard
Titolo Dietrich Bonhoeffer, amicizia e resistenza
Sottotitolo Prefazione di Konrad Raiser
Editore
Claudiana
Luogo di edizione Torino
Anno di pubblicazione 1995
Collana
Piccola collana moderna
Numero 76
Edizione
I edizione
ISBN / # catalogo 9788870162134
Lingua
italiano
Pagine / contenuti pp. 203
Formato cm 20 x 12
Legatura brossura
Note Volume pubblicato in occasione del 50° anniversario della morte di Bonhoeffer. Traduttori vari. Il libro appartiene alla Piccola collana moderna, Serie storica
Stato di conservazione OTTIMO, timbro di biblioteca su foglio di guardia e alle pp. 9 e 109
Qualità
Prezzo € 12,00

Altre informazioni

Pastore evangelico, ecumenista, uno dei massimi teologi del nostro secolo, Dietrich Bonhoeffer saliva sul patibolo di Flossenbürg per aver preso parte al complotto per uccidere Hitler. Da allora il suo grande amico, biografo e interprete Eberhard Bethge - anch'egli membro della Resistenza e imprigionato per mesi nelle carceri della Gestapo a Berlino - si è dedicato a far rivivere la memoria dell'amico nelle nuove generazioni di tutto il mondo facendo conoscere il suo pensiero originale e anticipatore.
Il presente volume raccoglie un'intervista, una conferenza e vari saggi accuratamente documentati che, passando quasi inavvertitamente dalle reminiscenze biografiche al resoconto storico obiettivo, si concentrano sull'interpretazione teologica della Resistenza tedesca e sul suo significato permanente per l'oggi.
Uno degli impegni costanti della vita di Bethge è stato quello di riallacciare il difficile dialogo con il mondo ebraico dopo la tragedia dell'Olocausto sforzandosi di far capire alle chiese cristiane che non era sufficiente confessare una colpa di omissione (per non aver protestato, per aver fatto finta di non vedere ecc.), ma che era invece necessario individuare e modificare le dottrine cristiane tradizionali che avevano costituito il terreno su cui l'antisemitismo aveva messo profonde radici.

(dalla quarta di copertina)
 

INDICE

1. Il cronista di un'epoca

2. Come sono giunte fino a noi le lettere dal carcere

3. Dietrich Bonhoeffer: uno dei tanti che tacquero?

4. Shoah e protestantesimo

5. Casa, famiglia e ospiti a Marienburger Allee n.43

6. La teologia dell'amicizia del mio amico Dietrich Bonhoeffer

Appendice

Tavola cronologica

Scrivi la tua recensione

Ogni utente registrato può scrivere una recensione. Per favore, accedi o registrati